Enciclopedia delle domande frequenti

3. Sistema dei pilastri in Svizzera

In Svizzera la pensione generale è divisa in tre pilastri. All'interno dei pilastri vengono distinte le disposizioni obbligatorie e quelle volontarie. Clicca su ogni singolo pilastro per ulteriori informazioni.

Questo primo pilastro è obbligatorio, perciò si tratta di un'assicurazione obbligatoria a favore di tutti i cittadini. La finalità di questo pilastro è la sicurezza dei propri mezzi di sussistenza e la lotta contro la povertà.

Essi includono tra gli altri:

  • Assicurazione per la vecchiaia e i superstiti (AHV)
  • Assicurazione per l'invalidità (IV)
  • Prestazioni complementari (EL) per AHV e IV
  • Compensazione in caso di perdita del guadagno durante il servizio militare, il servizio civile, il servizio sociale o la maternità (EO)

Il secondo pilastro include vari tipi di assicurazione a favore delle persone che lavorano, che consistono in:

  • Previdenza professionale obbligatoria (vedi Fondo pensione)
  • Previdenza professionale complementare (l'aggiunta di prestazioni supplementari facoltative per la previdenza professionale)
  • Assicurazione obbligatoria contro gli infortuni
  • Assicurazione contro la disoccupazione
  • Assicurazione complementare volontaria in aggiunta all'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni (datore di lavoro)
  • Assicurazione volontaria ¬d’indennità giornaliera (datore di lavoro)

 

 

Il terzo pilastro è composto da assicurazioni pensionistiche private volontarie che di solito godono di agevolazioni fiscali, oltre al primo e al secondo pilastro:

  • regimi pensionistici fissi (3a)
  • piani di risparmio pensionistico flessibile (3b)

Detrazioni dai salari

Come immigrati bisogna tenere in considerazione le seguenti detrazioni:

L'assicurazione per la vecchiaia e i superstiti equivale all'assicurazione pensionistica in Svizzera. Essa garantisce il mantenimento della sicurezza finanziaria delle esigenze di base.

La pensione di vecchiaia viene erogata alle donne all'età di 64 anni e agli uomini a 65 anni.

Inoltre, è possibile percepire la pensione prima di tale età. A tale scopo, sono necessarie certe condizioni ed eventualmente anche la riduzione dei contributi.

Nel caso in cui la pensione debba essere presa più tardi rispetto all'età prevista, verrà assegnato un bonus.

L'assicurazione contro la disoccupazione garantisce ai soggetti interessati il reddito durante i periodi di disoccupazione.

Di solito il datore di lavoro pagherebbe l'assicurazione di continuazione del salario al lavoratore in modo da garantire la continuazione del salario in caso di malattia.

Il datore di lavoro pagherebbe per il dipendente l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro, mentre il dipendente pagherebbe l'assicurazione contro gli infortuni non professionali.

Dopo aver dato un contributo definito al fondo pensione, i contributi mensili dei datori di lavoro si detraggono dal salario lordo; escluso il 13° mese di stipendio se il datore di lavoro paga il 13° mese invece del 12°. I dipendenti sotto i 25 anni pagano contributi nettamente inferiori e sono coperti solo per l'invalidità e la morte.
per quanto riguarda i calcoli, lohncomputer.ch utilizza le seguenti percentuali:  

 

  • 1.4%
  • 7%
  • 8%
  • 9%
  • 10%

(Fonte: www.sulzer.com)

Per calcolare l'imposta alla fonte esistono diverse basi di calcolo che sono principalmente dipendenti dallo stato di residenza. Per voi, immigrati con residenza permanente in Svizzera, valgono le seguenti regole:
Sono imponibili sia le entrate da lavoro, sia qualsiasi altro reddito supplementare. In principio, l'imposta alla fonte si presenta simile all'imposta salariale tedesca, mentre si differenzia nella misura in cui l'onere fiscale sia definitivo. Tale regolamento potrebbe condurre ad avere un onere maggiore o minore rispetto ad un accertamento regolare (ad es. come in Germania).

I lavoratori frontalieri

I frontalieri sarebbero coloro che entrano in Svizzera solo per motivi di lavoro, pur avendo la residenza in un altro paese (ad esempio in Germania).

Tali persone devono pagare diverse tasse, per esempio, per il calcolo dell'imposta alla fonte. In Svizzera si deve pagare una tassa fissa del 4,5%. Eventuali altre tasse vanno pagate nel paese di residenza.

Assicurazione sanitaria

Vi invitiamo a consultare la nostra sezione dedicata all'assicurazione sanitaria.

Domande frequenti

lordanetto.ch effettua il calcolo dello stipendio mensile per tutti i dipendenti. Ad alcuni gruppi, per esempio i dipendenti pubblici, si applicano aliquote fiscali diverse.

lordanetto.ch invece non è applicabile ai lavoratori autonomi.

Sì, è piuttosto possibile, dato che Lohncomputer non può individuare tutti i casi. Generalmente, le deviazioni non superano i 100 CHF.

Non ci assumiamo alcuna responsabilità riguardo alla precisione dei dati.

I frontalieri approfittano dei vantaggi di entrambi i paesi: gli elevati salari in Svizzera e il basso costo della vita in Germania. Secondo l'accordo sulla libera circolazione delle persone tra l'UE e la Svizzera, siete liberi di fare la vostra scelta del posto di lavoro in Svizzera.

Tuttavia, è necessario considerare alcuni punti importanti - li riassumiamo qui per voi.

Gli stipendi e i salari in Svizzera sono in generale alti rispetto a quelli della Germania, però questo dipende dal costo della vita Lo stipendio del singolo lavoratore varia sempre molto in base al proprio profilo personale, oltre ad altri requisiti come l'istruzione, l'esperienza lavorativa e la specializzazione hanno un ruolo decisivo.

Potete scoprire alcuni salari e stipendi nella nostra sezione Salari oppure su http://www.lohnanalyse.de/ch/loehne.html.

Il calcolo dei contributi al fondo pensione è stabilito da lordanetto sulla base delle seguenti percentuali:

  • 1.4%
  • 7%
  • 8%
  • 9%
  • 10%

Si utilizzano diverse percentuali secondo il settore, che generalmente non sono notevolmente diverse. Le percentuali utilizzate da lordanetto riguardano le specifiche www.sulzer.com.

Al fine di rendere i risultati o il calcolo più comparabili, automaticamente convertiamo l'importo di CHF in EUR.

Base del cambio è il tasso corrente della Banca Centrale Europea, la quale definisce una base giornaliera dei corsi in questione. Grazie ad un'interfaccia, i tassi di cambio vengono trasmessi al lordanetto.

Gestito da PORDEV, tutti i diritti riservati. Realizzato con amore a Colonia, Germania.